Janus

Come Giano bi-fronte, il dio dell’ Antica Roma, questa proposta si contraddistingue per l’inversione della posizione del posto centrale della tripla proprio per garantire il massimo isolamento tra i passeggeri seduti accanto l’uno all’altro mantenendo il medesimo comfort. Mentre i passeggeri seduti sui posti estremi, lato corridoio e lato parete, continuano ad essere posizionati nella direzione di volo come usuale, il passeggero seduto al centro è rivolto in senso inverso.

“Janus” è una poltrona bi-fronte che consente di separare tutti e tre i passeggeri con una schermatura che li isola uno dall’altro costituendo barriera protettiva per tutti. Ogni passeggero ha il suo spazio isolato dagli altri, anche dalle persone che transitano per il corridoio.

Il passeggero centrale rivolto in senso inverso occupa lo stesso spazio degli altri per cui questa poltrona non necessita di un passo maggiorato rispetto alla poltrona classica, gli spazi di accesso e di uscita dalla poltrona sono gli stessi e quindi il passo di installazione poltrona può rimanere quello originalmente previsto dal lay-out di specifica dell’aereo.

Ogni posto della poltrona “Janus” è circondato su tre lati da una schermatura di altezza tale da impedire la propagazione del respiro verso occupanti dei sedili adiacenti.

La schermatura consente al passeggero del sedile retrostante di usufruire di tutte le dotazioni di cui lo schienale della seduta antistante è dotato, tavolino, tasca e altri eventuali equipaggiamenti offerti dall’operatore. La schermatura rimane efficace anche quando lo schienale è in posizione reclinata.

Per garantire l’accesso alla seduta dal corridoio da parte di un passeggero disabile la porzione di schermatura adiacente al corridoio può essere ripiegabile o scorrevole.

I materiali impiegati nella poltrona “Janus” sono scelti perché sono di facile pulizia e di sicura igienizzazione.

E’ disponibile l’opzione di schermature costruite in materiale opaco o con differenti gradi di trasparenza.